Taxi Sociale

Nel 2008 è stato attivato a Tolentino, il servizio di taxi sociale affidato all’associazione AUSER Il Girasole di Tolentino.

Considerato il successo del servizio Taxi Sociale che registra un numero sempre crescente di adesioni – solo nel 2014 oltre cento prestazioni per accompagnare gli utenti soprattutto dal medico o in ospedale ma anche al cimitero o a fare la spesa, consentendo di mantenere un adeguato standard di vita sociale alle persone sole – e vista la richiesta di ANTEAS di collaborare a titolo di volontariato al servizio, l’Amministrazione Comunale ha deciso di approvare una convenzione con entrambe le Associazioni AUSER Il Girasole e ANTEAS per la gestione del Taxi sociale.

Il Comune di Tolentino affida in dotazione le Associazioni interessate un mezzo ciascuna da utilizzare per il trasporto degli utenti i cui tragitti che verranno comunicati sistematicamente dall’Ufficio Servizi Sociali secondo quanto previsto dalle modalità di funzionamento del servizio. Questa nuova collaborazione viene attivata, in via sperimentale, proprio in questi giorni.

La nuova convenzione prevede che l’assistenza alle persone anziane o a soggetti svantaggiati è uno degli obiettivi fondamentali e prioritari delle politiche sociali dell’Amministrazione Comunale.

Nello specifico il servizio “taxi sociale” prevede l’accompagnamento di persone anziane o di soggetti svantaggiati presso strutture sanitarie pubbliche o private, presso uffici pubblici o di pubblica utilità, presso luoghi di interesse personale. Per situazioni particolari, valutate di volta in volta dai Servizi Sociali del Comune, possono essere effettuati anche trasporti in altre sedi, purché abbiano carattere di eccezionalità.

Il “Taxi Sociale” è rivolto a soggetti residenti nel Comune di Tolentino con i seguenti requisiti:

soggetti portatori di handicap o con invalidità superiore al 67%; soggetti che presentano un’autosufficienza ridotta o hanno una impossibilità documentata all’utilizzo di altri mezzi, indipendentemente dall’età; soggetti che non hanno familiari di riferimento a cui rivolgersi per l’espletamento del trasporto.

Non è consentito il trasporto di malati che presentano patologie con carattere acuto o di emergenza sanitaria; né si possono effettuare ricoveri urgenti in pronto soccorso. Tali prestazioni prevedono il trasporto a cura di autorità sanitaria competente.

Si ricorda che l’accesso al servizio “Taxi Sociale” è subordinato alla compilazione del modulo di domanda, alla presentazione dell’ISEE e all’autorizzazione dell’Ufficio Servizi Sociali.

Il servizio garantisce il pieno esercizio dei diritti civili ed una vita sociale degli anziani e dei soggetti svantaggiati

Il funzionamento del servizio è strutturato nel seguente modo:

il trasporto prevede la partenza dal domicilio del richiedente, l’accompagnamento nel luogo previsto, l’attesa (se non molto lunga) e il ritorno a domicilio. Qualora il richiedente non sia autonomo è necessario che lo stesso provveda all’assistenza da parte di un familiare o accompagnatore. L’automezzo sarà dotato di un diario di servizio compilato dal volontario-autista che sarà responsabile della sua esatta compilazione per ogni singolo trasporto.

Il Comune provvede alla raccolta della richiesta che deve essere presentata entro la settimana precedente alla data del trasporto; tutte le richieste verranno comunicate alle due Associazioni entro il giovedì di ogni settimana per e-mail o fax. Eventuali richieste urgenti saranno concordate di volta in volta anche telefonicamente con le rispettive Associazioni.

Le Associazioni AUSER Il Girasole ed ANTEAS concordano tra di loro l’organizzazione del servizio, prevedendo l’una il trasporto di utenti fissi e l’altra il trasporto di utenti saltuari.

I volontari/autisti hanno la responsabilità del mezzo, del suo utilizzo e del rispetto del codice della strada; eventuali sanzioni per infrazioni saranno a carico del conducente.

I volontari/autisti sono incaricati a ritirare il biglietto dell’utente; chi ne è sprovvisto non può usufruire del servizio. E’ fatto assoluto divieto accettare eventuali “somme” dell’utente al volontario.

Il Servizio “taxi sociale” prevede la sospensione nel mese di Agosto.

Contenuto inserito il 24/04/2015

Informazioni

Nome della tabella
Autore Ufficio Stampa

torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto
Questo sito è realizzato da Task secondo i principali canoni dell'accessibilità