Su richiesta di Rete Ferroviaria si abbattono alcuni alberi

La Rete Ferroviaria Italiana ha comunicato che lungo la linea Civitanova-Albacina è presente vegetazione interferente all’interno del territorio comunale di Tolentino, dal km 45+060 al km 45+600 lato sinistro, intimando al Comune l’abbattimento degli alberi. Infatti, come stabilito dalla legge, gli alberi debbono essere ubicati ad una distanza non inferiore a 6 metri dalla più vicina rotaia e, per alberi di altezza superiore a 4 metri, tale distanza deve essere uguale all’altezza dell’albero aumentata di 2 metri.

A seguito di un sopralluogo è stato verificato che le piante in presenza di forti perturbazioni atmosferiche, potrebbero cadere sulla rete ferroviaria rischiando di compromettere gravemente la sicurezza e regolarità della circolazione dei treni.

I tecnici comunali e delle Ferrovie hanno verificato che il numero delle piante interferenti con la linea ferroviaria risultano essere 16. Pertanto è necessario di provvedere all’abbattimento delle piante presenti per circa 500 metri, lato sinistro delle rotaie.

A seguito della comunicazione inviataci delle Ferrovie Italiane – precisa il Sindaco Pezzanesi – insieme alla Giunta abbiamo deliberato di autorizzare, nostro malgrado, l’abbattimento delle sedici piante che, lungo viale la Bastide Murat, in caso di avverse condizioni meteo, come ad esempio forte vento o nevicate copiose, potrebbero cadere a terra compromettendo la circolazione sia ferroviaria che stradale, come tra l’altro già successo recentemente, quando un albero ha danneggiato il passaggio a livello provocando ritardi nella circolazione dei treni. Ferrovie Italiane ci ha intimato di intervenire entro trenta giorni e se non provvediamo a risolvere il problema, riterrà il Comune responsabile di qualsivoglia danno, diretto o indiretto, arrecato a persone o cose, nonché della violazione di norme a tutela della sicurezza e della regolarità della circolazione ferroviaria.

Con i nostri tecnici, comunque, stiamo studiando la possibilità di piantare altre essenze arboree che in futuro non vadano a creare problemi alla circolazione ferroviaria e stradale, salvaguardando anche l’incolumità pubblica. Siamo molto dispiaciuti per l’abbattimento di questi alberi ma purtroppo le norme non ci lasciano altra scelta.

Contenuto inserito il 29/01/2019

Informazioni

Nome della tabella
Autore Ufficio Stampa

torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto
Questo sito è realizzato da Task secondo i principali canoni dell'accessibilità