Speciale TG Riù l’informazione la fai Tu E’ andata in onda l’edizione speciale dell’informazione ambientale a cura dei ragazzi protagonisti del campo estivo organizzato da Cea Legambiente il Pettirosso, Ludoteca del riuso, Comune di Tolentino e Regione Marche

Apprendere le buone pratiche, metterle in atto e diventare messaggeri della buona gestione delle risorse naturali. Questo è il percorso che hanno affrontato i 31 ragazzi, di cui due con disabilità e le loro assistenti, coinvolti nel laboratorio estivo promosso dalla Ludoteca del Riuso di Tolentino che ha avuto come tema portante del percorso educativo i 17 obbiettivi dell’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile.

Dopo essere stati alle prese con prove pratiche di gestione virtuosa dei materiali, laboratori e anche realtà associative come la Croce Rossa Italiana, la Protezione Civile di Tolentino, Legambiente Marche, la Casa delle Erbe di Amandola, l’Azienda Biologica La Tartaruga (CiSEI mercato del contadino), i giovani partecipanti si sono trasformati in baby giornalisti per continuare il loro lavoro con la diffusione delle buone pratiche.

Questa mattina è andata in onda l’edizione speciale del “Tg Riù – l’informazione la fai tu”. Dietro lo schermo si sono susseguite notizie positive del raggiungimento di alcuni obiettivi messi in agenda 2030 e in alcuni casi la fantasia, l’ironia, la comicità l’hanno fatta da padrone. Esperti, ingegneri, opinionisti, influencer, rapper si sono susseguiti con il loro bagaglio di conoscenze e competenze, offrendo ai ragazzi la possibilità di acquisire competenze e visioni trasversali a partire dall’importanza del contatto con l’ambiente fluviale un po’ troppo maltrattato.

I 31 partecipanti hanno lavorato in gruppo e in spirito collaborativo e costruttivo, in rete con gli adulti e a stretto contatto con il fiume e con gli animali (garzette, germani reali, aironi, macroinvertebrati), con gli alberi e con la flora fluviale, che con rispetto hanno frequentato e sono riusciti a renderlo parte di loro stessi. Inoltre hanno preso parte a laboratori di gestione virtuosa dei materiali, brainstorming su temi ambientali e hanno deciso di far conoscere le proprie idee e soluzioni ai problemi del clima e per un futuro sostenibile, attraverso la musica e la redazione di un TG per far capire ai più grandi quanto può essere facile cambiare le proprie pratiche giornaliere in azioni concrete per un futuro sostenibile.

Il percorso didattico-ambientale ha preso il via il 15 giugno scorso con l’importante lavoro delle educatrici della Ludoteca Riu, grazie alla determinazione e al coraggio di voler comunque portare avanti un importante percorso per la comunità nonostante le doverose restrizioni per il covid. Fondamentale per la riuscita del campo estivo è stata la stretta collaborazione con la Regione Marche e il Comune di Tolentino.

Per raccontare al meglio il percorso intrapreso è nata l’idea del Tg, con sigla di chiusura Rap (il testo è stato costruito dai bambini e la base dal maestro Aldo Passarini) e intermezzi e scenette, per presentare le loro idee, le soluzioni e tanto altro agli adulti cercando di sollevare in loro la responsabilità di mantenere le risorse capaci di un futuro sostenibile.

Hanno preso parte alla mattinata Silvia Luconi, vice sindaco Comune di Tolentino; Antonio Trombetta, consigliere delegato all’ambiente del Comune di Tolentino; Giuseppe Giampaoli, direttore Cosmari; Elena Amici, presidente comitato CRI San Severino Marche; Carla Passacantando, Presidente del Rotary di Tolentino.

L’iniziativa è promossa dal Circolo Il Pettirosso, Ludoteca del Riuso, Comune di Tolentino, Cea Legambiente il Pettirosso, Legambiente Marche.

 

Contenuto inserito il 29/07/2020
torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto
Questo sito è realizzato da Task secondo i principali canoni dell'accessibilità