REPORT PRATICHE SISMA: Tolentino ha ottenuto e messo a disposizione per la ricostruzione 58.159.192,15 euro

Guardando il sito della Regione Marche, evitando superflua spettacolarità comunicativa per ogni edifico ristrutturato e riconsegnato ai legittimi abitanti, si evince in maniera chiara che l’Ufficio Sisma – Ufficio Urbanistica del Comune di Tolentino, alla data del 30 agosto 2019 ha in carico 363 pratiche inerenti ordinanza 4-8 della cosiddetta ricostruzione “leggera”. Finora sono state invece presentate 128 pratiche inerenti la ricostruzione “pesante” – ordinanza 19, mentre le pratiche presentate ai sensi dell’ordinanza n. 13, inerenti attività produttive, sono state 4 e quelle che riguardano le delocalizzazioni, ordinanza 9, sono state in totale 108.

Per cui finora sono state presentate 603 pratiche ai sensi delle ordinanze nn. 4-8-19-13-9.

Per queste pratiche appena indicate risulta essere emesso il decreto di concessione del contributo per 145 edifici ai sensi delle ordinanze 4-8 (ricostruzione leggera). Per quanto riguarda la ricostruzione pesante (ordinanza 19) 10 decreti di concessione di contributi, 1 per le pratiche produttive (ordinanza 13) e 47 relativi alle pratiche di delocalizzazioni (ordinanza 9).

In totale sono state emesse 203 concessioni di contributo.

Dall’ulteriore esame dei dati trattati e relativi agli aspetti economici e finanziari emerge che il Comune di Tolentino per la ricostruzione privata ai sensi delle ordinanze numero 4-8-19-13-9 ha complessivamente ottenuto finanziamenti per un importo pari a 58.159.192,15 euro, risultando il Comune che ha ottenuto l’importo di gran lunga maggiore di contributi pubblici.

Solo per fornire un termine di paragone Tolentino alla medesima data ha ottenuto e messo a disposizione per la ricostruzione 58.159.192,15 euro contro i 11.080.601,50 euro di Caldarola; 16.257.709,34 euro di Matelica; 10.450-365,16 euro di San Ginesio; 28.916.837,54 euro di San Severino Marche, solo per citarne alcuni.

Tutto ciò serve per far comprendere a chiunque che, come dicevamo in apertura, la comunicazione è basilare ma a volte è anche spettacolare… ma lo sono ancor di più i fatti concreti, già i fatti a cui noi ci sentiamo profondamente legati.

Quindi, come si può largamente concludere tre sono le verità fondamentali che emergono da questi dati. L’Amministrazione comunale di Tolentino c’è, eccome se c’è, l’Assessorato e gli Uffici pure, come la scientezza, la forza, la volontà, la concretezza di ricostruire pure!!!

Un ringraziamento doveroso anche ai tecnici privati che ci mettono l’anima ed all’Ufficio Sisma per l’ascolto e la collaborazione. Tutti, dico tutti, costretti a lavorare e a fare i conti, ogni giorno, con normative e tempi sicuramente non adeguati alla bisogna… Ma non molliamo, anzi, vogliamo non solo ricostruire ma costruire una Tolentino ancora più bella e performante nelle strutture e nelle infrastrutture, che attragga inevitabilmente l’enorme bacino di utenza collinare e montano di cui è indubbio riferimento e partner.

Ancora una volta gli “avvoltoi” appollaiai sui loro trespoli da anni ad evocare disgrazie, sciagure e fantasmi contro questa Amministrazione rimangono “a bocca asciutta” e continuando di questo passo rimarranno pelle ed ossa…….

 

                                       Il Sindaco Giuseppe Pezzanesi e l’Amministrazione comunale di Tolentino

Contenuto inserito il 23/09/2019
torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto
Questo sito è realizzato da Task secondo i principali canoni dell'accessibilità