Referendum 29 marzo. Possibilità di voto domiciliare

Il Sindaco e l’Ufficio elettorale del Comune di Tolentino, in occasione del Referendum del 29 marzo 2020 rendono noto che gli elettori affetti da gravissime infermità tali che l’allontanamento dall’abitazione in cui dimorano risulti impossibile, anche con l’ausilio dei servizi di cui all’art. 29 della Legge n. 104/1992, e gli elettori affetti da grave infermità, che si trovino in condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali, tali da impedirne l’allontanamento dall’abitazione in cui dimorano, sono ammessi al voto nelle predette dimore.

Per avvalersi del diritto di voto a domicilio, gli elettori devono far pervenire entro il 09 marzo 2020, al Sindaco del Comune di iscrizione nelle liste elettorali, una dichiarazione attestante la volontà di esprimere il voto presso l’abitazione, indicandone l’indirizzo.

Alla dichiarazione devono essere allegati la copia della tessera elettorale ed un certificato rilasciato dal funzionario medico designato dall’A.S.U.R., in data non anteriore al 45° giorno antecedente la data delle elezioni, che attesti l’esistenza delle condizioni di infermità di cui sopra, con prognosi di almeno 60 giorni decorrenti dalla data di rilascio del certificato, ovvero dalle condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali. Tale certificato medico deve riprodurre l’esatta formulazione normativa, attestando la sussistenza in capo all’elettore delle condizioni di infermità previste dall’art. 1 della Legge n. 46/2009, per non indurre incertezze.

Il certificato potrà attestare l’eventuale necessità dell’accompagnatore per l’esercizio del voto.

Per ulteriori informazioni è possibile rivolgersi al servizio elettorale del Comune al numero 0733.901250.

Contenuto inserito il 20/02/2020

Informazioni

Nome della tabella
Autore Ufficio Stampa

torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto
Questo sito è realizzato da Task secondo i principali canoni dell'accessibilità