Progetto di recupero evasione Ici e Tarsu

L’Amministrazione comunale, per il corrente anno, ritiene necessario proporre l’approvazione di un progetto per il recupero dell’evasione tributaria. Tale esigenza sorge dalla necessità di proseguire nella ordinaria attività di recupero ICI e Tarsu che è necessaria a garantire l’equilibrio del bilancio 2011 oltre che a consentire l’equo trattamento dei contribuenti. Anche per il 2011 si procederà alla attività di accertamento e liquidazione ICI anno d’imposta 2009 con un recupero di € 300.000,00 e all’accertamento TARSU anni dal 2006 al 2010 con un recupero quantificabile in € 220.000,00 e quindi per complessivi € 520.000,00. Gli  importi che possono concorrere alla costituzione del fondo, da destinare agli incentivi del personale addetto ai recuperi tributari anno 2011, sono quelli inerenti l’ICI e pertanto si utilizzerà il 6% dell’importo per la formazione del fondo per gli incentivi del personale addetto ai recuperi tributari  ) ed una quota pari al 10% di tale importo da riversare al Fondo incentivante la produttività generale dell’Ente.

Il  progetto è indispensabile a garantire gli equilibri del bilancio 2011 e a consentire di recuperare entrate previste tra i residui attivi generando cassa e con l’applicazione delle “sanzioni piene” a quanti, ricevuto l’accertamento, non abbiano pagato consentirà di realizzare maggiori entrate da applicare al bilancio in sede di assestamento dello stesso.

Il progetto inizierà dalla data di approvazione della deliberazione di Giunta è si completerà entro il 30/04/2012, nel corso dello svolgimento del progetto il Responsabile del Servizio Tributi verificherà il rispetto delle scadenze come indicate nel cronoprogramma di progetto, redigendo dei report con cadenza quindicinale sullo stato di avanzamento del progetto stesso.

Si comunica che verranno effettuati anche controlli precisi sulle attività e sulle abitazioni al fine di controllare gli effettivi metri denunciati. Ovviamente questi controlli vogliono una maggiore equità fiscale, si paga correttamente tutti, evitando aumenti, ad esempio, della tassa sui rifiuti. 

Contenuto inserito il 05/07/2011
torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto
Questo sito è realizzato da Task secondo i principali canoni dell'accessibilità