Progetto Biumor&Popsophia

A seguito dell’atto di indirizzo del “Progetto Biumor&Popsophia 2020/2021 – atto di indirizzo” con la quale veniva stabilito di confermare l’affidamento della Direzione artistica della Biennale internazionale dell’Umorismo nell’arte al prof. Evio Hermas Ercoli per il biennio 2020/2021 e di confermare il rapporto convenzionale con l’Associazione Popsophia per lo svolgimento della settima e della ottava edizione del Festival dell’Umorismo, rispettivamente negli anni 2020 e 2021, verso un contributo alla stessa pari a Euro 35.000,00 annui, da corrispondere al termine di ciascuna edizione del Festival, una volta che sia stata prodotta la relativa rendicontazione.

L’intenzione è quella di sviluppare per l’anno 2020 un programma che comprenda, oltre al succitato Festival, azioni di avvicinamento alla 31ma Biennale internazionale dell’umorismo nell’arte, programmata per l’anno 2021, per una spesa preventivata in Euro 2.200,00.

Considerato che l’attuale situazione di emergenza legata alla pandemia da Covid-19 e le restrizioni stabilite dal Governo con il DPCM del 3 novembre 2020, in particolare la chiusura dei teatri e dei musei, hanno imposto una sostanziale revisione del programma del Festival dell’Umorismo edizione 2020, sia in termine di programmazione e organizzazione degli eventi, che in termini di fruizione del pubblico. Il Festival, fissato per le giornate del 28 e 29 novembre 2020, verrà proposto al pubblico esclusivamente on line su siti web appositamente predisposti e su network televisivi. Sarà attivato un sistema di prenotazioni per gli incontri con valore di aggiornamento per gli insegnanti.

Tale soluzione comporta l’attuazione di una strategia che comprenda i canali web e social, la promozione degli eventi a livello nazionale attraverso un ufficio stampa dedicato, l’attivazione di collaborazioni con network televisivi che garantiscano una copertura in larga parte dell’Italia centrale e settentrionale, per la quale occorre prevedere una spesa quantificata in Euro 10.000,00 per le seguenti azioni:

promozione online: piattaforma, sito, prenotazioni, social media manager e gestioni delle dirette;

promozione stampa: ufficio Stampa Nazionale: testate nazionali e fuori regione su testate giornalistiche e social;

promozione televisiva: dirette televisive su canali del digitale terrestre di verse regioni italiane, servizi televisivi e realizzazioni materiali video.

Per l’Amministrazione comunale questa strategia consente di trasformare, almeno in parte, la criticità della pandemia in opportunità di visibilità web e televisiva che consente a Tolentino, ai suoi eventi e alle sue eccellenze di varcare ampiamente i confini della Regione attraverso una proposta, quella del Festival dell’Umorismo, in grado di intercettare l’interesse di un pubblico vasto e attento.

Pertanto la Giunta ha deliberato di esprimere indirizzo favorevole alla messa in atto della strategia social, web e televisiva per la fruizione del pubblico degli eventi del Festival dell’Umorismo dei prossimi 28 e 29 novembre 2020, finanziando la spesa di 10 mila euro.

Contenuto inserito il 17/11/2020
torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto
Questo sito è realizzato da Task secondo i principali canoni dell'accessibilità