Possibilità di realizzazione di moduli abitativi temporanei

Nel corso dell’ultima seduta di Consiglio comunale il Sindaco Giuseppe Pezzanesi ha proposto un documento unitario, approvato all’unanimità, volto ad adottare un apposito atto che disciplini la localizzazione, realizzazione temporanea e successiva rimozione di manufatti temporanei, stante la loro caratteristica di provvisorietà da parte di coloro che hanno la propria abitazione inagibile.

L’intenzione è quella di emettere una ordinanza finalizzata a disciplinare la localizzazione e realizzazione privata di manufatti temporanei fissi o mobili rivolta ai cittadini che hanno la propria abitazione o sedi di attività economica o professionale temporanea. Quindi un atto finalizzato ad individuare soluzioni che consentano un’adeguata sistemazione alloggiativa delle popolazioni, in contesti in cui operino strutture che garantiscano il regolare svolgimento della vita della comunità locale e ad assicurare il presidio di sicurezza del territorio, nonché di scongiurare l’esodo verso altre città.

I manifatti potranno essere realizzati e istallati solo laddove sia possibile avere un allaccio alla rete fognaria esistente o in alternativa sia possibile realizzare lo scarico delle acque reflue con altri dispositivi conformi alla normativa.

I manufatti dovranno essere realizzati nel rispetto della normativa antisismica e con la garanzia di tutti i requisiti minimi di sicurezza (certificazione degli impianti tecnologici, relativi allacci alle reti esistenti) igienico sanitario e antincendio. Dovranno rispettare le distanze minime previste dal Codice civile, essere ad un solo piano ed avere una altezza massima non superiore ai 2,70 metri e con dimensioni massime di 45 mq.

Resta inteso che i manufatti temporanei dovranno essere rimossi al cessare dello stato di emergenza e comunque non oltre il ripristino delle condizioni di agibilità del fabbricato precedentemente occupato. Per l’istallazione dovrà essere presentata una domanda contenente l’impegno alla rimozione  con allegata polizia fideiussoria per poter escludere l’Amministrazione pubblica da eventuali spese aggiuntive per lo smantellamento.

Contenuto inserito il 25/11/2016

Informazioni

Nome della tabella
Autore Ufficio Stampa

torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto
Questo sito è realizzato da Task secondo i principali canoni dell'accessibilità