Nuova sede per tutte le scuole superiori di Tolentino

Nel corso di una conferenza stampa il Sindaco Giuseppe Pezzanesi ha illustrato ai giornalisti i motivi ispiratori per la realizzazione della nuova sede delle scuole superiori di Tolentino.

All’incontro hanno partecipato Meri Zampera Vice Preside dell’Istituto d’Istruzione Superiore “F. Filelfo”, Nazzareno Miele Dirigente scolastico, Roberto Scafa DSG, Nadia Guardati insegnante dell’IPIA “R. Frau” e Cristina Lembo, Roberto Romagnoli e Sandra Cola del Comitato per il nuovo Campus.

Il Sindaco Pezzanesi ha ribadito che tutto il percorso che ha portato alla firma dell’accordo con Regione Marche e Provincia di Macerata è stato condiviso con dirigenti scolastici, insegnanti, famiglie, studenti e con il Comitato nato spontaneamente in città proprio per favorire la realizzazione di una sede che unisse i licei, l’istituto tecnico economico e i corsi del professionale.

La zona Pace ha ricordato Pezzanesi è stata concepita come una superficie per una residenzialità di qualità, con servizi avanzati, perfettamente integrata con il resto del tessuto urbano e che a breve vedrà anche il completamento di una strada di collegamento a quattro corsie che dovrebbe essere ultimata per fine giugno.

I ragazzi hanno bisogno di scuole sicure con spazi funzionali per le attività didattiche, per i laboratori e per l’attività sportiva. La nostra preoccupazione – ha detto il Sindaco – è stata quella di agire celermente perché si rischiava di perdere le scuole, per via di un preoccupante calo delle iscrizioni derivato anche dalla attuale situazione di precarietà che crea anche qualche problema alle attività formative. Per cui abbiamo messo a disposizione, come richiesto, un’area di proprietà comunale, già urbanizzata e adeguata per la realizzazione della nuova scuola. Quella della Fonderia Fioretti non era una soluzione praticabile per diversi motivi e soprattutto non ci consente di rispettare i tempi di realizzazione che ci vengono imposti.

In queste ore, stiamo lavorando per chiudere l’iter burocratico-amministrativo che ci porterà ad acquisire dalla Provincia l’attuale sede dei licei a cui verrà ceduta l’area in zona Pace. A tal proposito vogliamo aprire un dialogo con i cittadini e con i commercianti per decidere come trasformare l’area del palazzo dei licei, facendola divenire una occasione propulsiva per la rinascita di Tolentino, a partire dall’abbattimento del muro di cinta di via Parisani per creare un nuovo spazio relazionale, commerciale, residenziale e di servizi, magari prevedendo anche un convitto per gli studenti del coreutico.

A breve – ha informato Pezzanesi –  sarà avviato anche l’iter progettuale che sarà seguito direttamente dal Governo ma che comunque non esclude il coinvolgimento del mondo della scuola proprio per tenere conto delle esigenze di tutti gli operatori. Per la realizzazione di questa nuova scuola sono stati stanziati 16 milioni di euro di cui 12,5 saranno finanziati dal Governo e 3,5 milioni saranno assicurati dalla Regione Marche. I lavori dovrebbero terminare per assicurare l’entrata in aula nell’anno scolastico 2018/19. La Provincia ha assicurato il finanziamento, già messo a disposizione, di 1 milione di euro per la realizzazione della palestra, rinunciando, di fatto, a costruire quella già prevista sopra il parcheggio di viale Matteotti.

Il Sindaco ha poi ringraziato tutti coloro che hanno permesso la definizione di questo importante progetto per la Città e il territorio di riferimento.

Il Dirigente scolastico dell’Ipia Frau Miele si è detto molto soddisfatto di questa nuova soluzione che da un lato potrà creare sinergie e collaborazioni tra le diverse scuole e che, con nuovi e adeguati spazi, potrà permettere una riqualificazione professionale di molte persone, oltre che degli studenti, consentendo una costruttiva collaborazione del mondo della scuola con il tessuto produttivo cittadino e del territorio.

La Vice presidente del Filelfo Zampera è sicura che la nuova sede darà un forte impulso alle iscrizioni e consentirà di avere i giusti spazi per le attività del liceo informatico e del liceo del coreutico. Infine i rappresentanti del Comitato per il Campus hanno voluto sottolineare la sensibilità e la disponibilità di tutte le Istituzioni che hanno lavorato, coinvolgendo tutti, per il superamento della situazione attuale, per consentire di ripartire in una nuova scuola.

Alla conferenza stampa hanno partecipato diversi esponenti politici tra cui anche il Consigliere del PD Bruno Prugni che, oltre a condividere pienamente il progetto, ha espresso qualche perplessità sulla sede e ha chiesto un intervento per il superamento delle criticità presenti attualmente nelle diverse sedi provvisorie, dove si registrano alcuni disagi.

 

Contenuto inserito il 31/03/2017

Informazioni

Nome della tabella
Autore Ufficio Stampa

torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto
Questo sito è realizzato da Task secondo i principali canoni dell'accessibilità