Nuoto: Campionati regionali di categoria estivi a Pesaro. Pioggia di medaglie per il tolentinate Cesare Tasso e per gli atleti della Energy Splash

Un vero e proprio tsunami quello che si è abbattuto su Pesaro nell’ultimo fine settimana. Ma non stiamo parlando delle condizioni climatiche avverse, bensì dell’onda anomala creata dalle prestazioni degli atleti della categoria Ragazzi 2000 dell’Energy Splash.

A Pesaro c’erano in palio 11 titoli e alla fine della manifestazione saranno addirittura 7 quelli conquistati dal Team guidato dal coach Marco Romagnoli. Ai quali vanno aggiunti 3 argenti e 1 bronzo. Oltre al “solito” Luca Pasqualini di Camporotondo di Fiastrone che faceva bottino pieno nei 100 e 200 farfalla conquistando anche l’argento nei 50 e 100 stile libero e nei 200 misti (a soli 3 centesimi dall’oro!!!), la rivelazione di questo appuntamento era Cesare Tasso. Già dal primo giorno di gare l’atleta di Tolentino dimostrava di trovarsi in forma esaltante andando a vincere i 400 stile libero e i 200 dorso. Nelle giornate successive arrivavano anche i titoli dei 200 stile libero e dei 100 dorso e quello del tutto inaspettato dei 100 stile libero. A sigillo dei quattro giorni vissuti sulla cresta dell’onda Cesare metteva al collo anche il bronzo nei 50 stile libero.

Oltre alle prestazioni “monster”  di Pasqualini e Tasso, l’Energy Splash si segnalava anche per la crescita tecnica e i miglioramenti cronometrici di tutti i suoi atleti. Per la categoria Ragazzi 16 anni, Lorenzo Lugli di Macerata, nei 400 misti e nei 200 dorso rientrava nei primi 8 atleti della regione. Francesco Mottola di Corridonia abbatteva i suoi primati personali in tutte le gare disputate. Riccardo Canaletti di Tolentino nei 200 rana centrava il 7° posto migliorando di quasi 10 secondi il proprio tempo. Bene anche Riccardo Cammertoni di Montecassiano che per la prima volta partecipava alle regionali. A chiudere il settore maschile buone prove per il capitano Alessandro Lugli di Macerata nei 100 stile e per Davide Palanga di Recanati che contribuiva in maniera determinante alle staffetta 4 x 100 stile libero che faceva segnare il record di società scendendo per la prima volta sotto i 4 minuti. Il coach Bertini si toglieva lo sfizio di aggiudicarsi il 2° posto nei 50 stile libero per la categoria Senior.

Per le femmine, la giovanissima Giulia Ghergo di Macerata (classe 2001), scendeva in acqua per ben 8 volte nel giro di 4 giorni, tra gare individuali e staffette e compiva l’impresa di migliorarsi in ogni specialità. Per lei ciliegina sulla torta il crono dei 200 stile libero con il quale otteneva il record di società. Salendo di categoria soddisfazioni anche per Ilaria Uletto, specialista della rana e Alessia Cesini di Tolentino che restava ai piedi del podio nei 200 farfalla per una manciata di secondi. Ottima prestazione per Daria Palanga di Recanati nei 50 dorso che per la prima volta faceva fermare il cronometro sotto i 36 secondi.

Note di merito, sottolineate dall’altro tecnico, Stella Nanetti, vanno alle altre atlete che sia per le gare individuali sia per le staffette avevano rappresentato al meglio la società. Nonostante un periodo primaverile difficile dovuto a malanni fisici o impegni scolastici, Martina Ciottilli, Lucia Compagnucci, Valeria Fiorani, Ludovica Guglielmi, Irene Natali e Jasmine Cipolletti, si erano presentate ai blocchi decise e agguerrite. Per loro l’augurio è che possano raccogliere nella prossima stagione quanto di buono fatto nell’ultimo periodo di preparazione.

Ultima, ma non per importanza, ad essere citata è Alice Talamonti di Civitanova Marche. Anche per lei il periodo primaverile era stato una vera e proprio “Via Crucis”, nonostante ciò per lei arrivano 2 titoli regionali per la categoria Senior nei 50 e 100 rana, chapeau per la sua forza di volontà e il suo impegno!

Contenuto inserito il 25/07/2014

Informazioni

Nome della tabella
Autore Ufficio Stampa

torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto
Questo sito è realizzato da Task secondo i principali canoni dell'accessibilità