Memorie. Storie da Ricordare, storie da regalare. Per far crescere le piccole biblioteche delle memorie per ragazzi. Il Prefetto consegna le Medaglie d’Onore ai deportati

Il prossimo 27 gennaio, Giorno della Memoria, a Tolentino, nel pieno rispetto delle norme covid, è prevista, nella mattinata, la consegna agli Istituti dì Istruzione “Don Bosco”, alle ore 10.30 e “Lucatelli”, alle ore 11.30, da parte dei rappresentanti della Coop Alleanza 3.0 – Supermercato di Tolentino, della sezione locale dell’ANPI e degli Amministratori comunali di alcuni libri dedicati alla Shoah.

I libri che verranno consegnati e che andranno ad arricchire le biblioteche scolastiche, sono stati donati dai soci e clienti Coop durante la campagna Memorie 2020.

Questi i titoli: un sacchetto di biglie, La chiave di Sarah, Storia del ghetto di Venezia, Bambino n°. 30529, Il ragazzo di Auschwitz, La pianista di Auschwitz, Il cielo sopra l’inverno, La stella di Andra e Tati, La memoria rende liberi, L’amico ritrovato, Il bambino con il pigiama a righe, Destinatario sconosciuto, Anna Frank, Medico Partigiano.

Per Coop Alleanza 3.0 – Supermercato di Tolentino saranno presenti il Vicepresidente di zona Soci Macerata – Fermo Vittorio Luciani e la Consigliera Fabiola Cavarischia, per l’Anpi di Tolentino il Presidente Lanfranco Minnozzi, per il Comune di Tolentino l’Assessore all’Istruzione Silvia Tatò. A ricevere i libri i Dirigenti scolastici e una rappresentanza di insegnanti e alunni.

Alle ore 11.30 invia Buozzi, angolo Piazza Peramezza, verrà deposta una corona di alloro sulla targa che ricorda le “Vittime della Shoah” a cui è stato intitolato il parco pubblico.

Infine alle ore 13.00, al politeama, S.E. il Prefetto di Macerata Flavio Ferdani, alla presenza del Sindaco Giuseppe Pezzanesi, consegnerà la Medaglia d’Onore ai cittadini italiani, militari e civili, deportati ed internati nei lager nazisti e destinati al lavoro coatto per l’economia di guerra ed ai familiari dei deceduti.

Seppur in periodo di pandemia, vengono promosse queste iniziative con l’intento di mantenere vivo il ricordo su quanto è accaduto al popolo ebraico e ai deportati militari e politici italiani nei campi nazisti in modo da conservare nel futuro dell’Italia, la memoria di un tragico ed oscuro periodo della storia nel nostro Paese e in Europa, e affinché simili eventi non possano mai più accadere.

Tutte le iniziative vengono promosse nel pieno rispetto delle normative anti covid 19.

Contenuto inserito il 22/01/2021

Informazioni

Nome della tabella
Autore Ufficio Stampa

torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto
Questo sito è realizzato da Task secondo i principali canoni dell'accessibilità