LA CASSAZIONE ACCOGLIE IL RICORSO DELLA FONDAZIONE TASSONI PORCELLI SULL’EREDITA’ TASSONI

Un’altra importantissima vittoria quella decretata dalla Corte di Cassazione di Roma, in data 4 luglio 2017, con cui vengono delineati i principi vincolanti per il successivo giudizio presso la Corte di Appello di Ancona.

Ne esce a testa alta la Fondazione “Tassoni Porcelli” il cui presidente, sin dalla sua costituzione, è il Sindaco pro-tempore della Città di Tolentino, oggi il riconfermato a gran voce Giuseppe Pezzanesi.

La vicenda nasce all’indomani della scomparsa dell’Avv. Gianfranco Tassoni, il 23 maggio 1998. All’apertura del testamento olografo si evinceva la manifesta volontà di lasciare il proprio cospicuo patrimonio a fondazioni che si fossero costituite sia per l’assistenza ad animali abbandonati, in particolare cani, che per borse di studio da assegnare a studenti frequentanti le Università delle Marche.

Si delinearono, in tal modo, alcune fondazioni: la Fondazione “Tassoni Porcelli”, la Fondazione “Severino Servanzi Collio” e la Fondazione “Per l’assistenza ad animali abbandonati” che nel 1999 conveniva in giudizio, d’innanzi al Tribunale di Macerata, la Signora Ilde Manetta (parente del defunto Tassoni), la curatela dell’eredità giacente di Gianfranco Tassoni e le restanti Fondazioni, domandando che venisse accertata la sua qualità di unica erede del Tassoni.

Nel frattempo il patrimonio ereditario veniva sottoposto a sequestro giudiziario, su domanda della stessa Fondazione attrice e della Signora Manetta.

Sarebbe troppo complesso ripercorrere tutta la vicenda giudiziaria che si è susseguita per circa un ventennio giungendo solo oggi ad una chiara pronuncia che detta le linee fondamentali e vincolati per il successivo giudizio di merito presso la Corte di Appello di Ancona.

In definitiva, con l’odierno pronunciamento in Cassazione viene dichiarato estinto per rinuncia il processo relativo al ricorso della Fondazione “Per l’assistenza ad animali abbandonati”, viene rigettato il ricorso incidentale proposto dalla Fondazione “Severino Servanzi Collio” e accolto il ricorso incidentale della “Fondazione Tassoni Porcelli” con rinvio alla Corte di Appello di Ancona, come già detto.

Al Giudice di rinvio spetterà la definizione del rapporto processuale intercorrente tra la Fondazione “Tassoni Porcelli”, la Signora Manetta e la Curatela dell’eredita giacente di Gianfranco Tassoni.

Il Sindaco Giuseppe Pezzanesi esprime tutta la sua soddisfazione per il risultato del giudizio di legittimità. Coglie l’occasione per ringraziare l’Avvocato Alfonso Valori che nel corso degli anni non ha mai abbandonato la convinzione di una potenziale vittoria, resta la fase finale quella più delicata che continuerà ad essere seguita con attenzione e massima competenza dal professionista.

“Sarà un segno del destino – afferma Pezzanesi – ma i primi cinque anni di Amministrazione hanno portato tante buone notizie e grandi risultati. Questo consolida e conferma un cammino di decisioni opportunamente assunte per il bene della Città ed a favore di tutta la nostra Comunità”.

Contenuto inserito il 04/07/2017

Informazioni

Nome della tabella
Autore Ufficio Stampa

torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto
Questo sito è realizzato da Task secondo i principali canoni dell'accessibilità