Il programma delle Feste di San Nicola

Come tutti gli anni a San Nicola, appuntamento con le Festività dedicate al co-Patrono San Nicola da Tolentino.

La Comunità Agostiniana unitamente all’Amministrazione comunale in collaborazione con la Pro Loco TCT e l’Assm spa, hanno predisposto un interessante programma di manifestazioni religiose e civili che si concluderanno domenica 15 settembre.

Tra gli eventi più importanti, nel pomeriggio di domenica 8 settembre, anche l’annunciata riapertura di una porzione del chiostro della Basilica che consentirà di avere nuovi spazi a disposizione sia dei fedeli che dei turisti.

Queste le manifestazioni religiose

 

PROGRAMMA RELIGIOSO

4/5 settembre In preparazione alla Festa di S. Nicola

ore 18.30 S. Messa animata dalle Parrocchie delle Unità Pastorali

4 settembre: S. Catervo, Spirito Santo, S. Famiglia, Divina Pastora

5 settembre: S. Francesco, SS. Crocifisso, S. Giuseppe, S. Pietro, La Bura, Addolorata, Le Grazie

Giovedì 5 settembre

ore 21.15 Testimonianza di Francesco Vaiasuso autore del libro “La mia possessione”

Venerdì 6 Settembre

ore 18.00 Vespri

ore 18.30 S. Messa presieduta da p. Giuseppe Piervincenzi osa

Sabato 7 settembre

ore 18.00 Vespri

ore 18.30 S. Messa presieduta da p. Giuseppe Piervincenzi osa

al termine Atto di affidamento a San Nicola per l’inizio dell’anno scolastico

Domenica 8 settembre

ore 18.00 Vespri

ore 18.30 S. Messa presieduta da p. Giuseppe Piervincenzi osa

al termine Processione del Viatico di S. Nicola

Lunedì 9 settembre

ore 18.00 S. Messa

ore 19.00 Solenne Canto dei Vespri di San Nicola

con la partecipazione della Schola Cantorum “G. Bezzi” della Basilica

Martedì 10 settembre SOLENNITA DI SAN NICOLA

dalle ore 8.30 SS. Messe (orari: 8.30 / 9.30 / 10.30 / 12.00 / 17.00 / 18.30 / 21.00)

ore 18.00 Vespri

ore 18.30 S. Messa presieduta da S.E. Rev.ma Mons. Nazzareno Marconi

Vescovo di Macerata – Tolentino – Recanati – Cingoli – Treia

Giovedì 12 settembre

ore 21.15 Concerto “Missa Sancti Nicolai Tolentini” di Johann Michael Haydn

Domenica 15 settembre FESTA DEL PERDONO

dalle ore 8.30 SS. Messe (orari: 8.30 / 9.30 / 10.30 / 12.00 / 17.00 / 19.00 / 21.00)

ore 17.00 S. Messa con la partecipazione delle Confraternite

ore 17.45 Processione per le vie della città con la statua di S. Nicola.

Itinerario: via Oberdan, Corso Garibaldi, viale Cesare Battisti, via XXX Giugno, via Caselli, via Pacifico Massi,

via Filelfo, piazza della Libertà, via San Nicola, Basilica.

ore 19.00 S. Messa presieduta da S.E. Rev.ma Mons. Gian Carlo Perego Arcivescovo di Ferrara e Cornacchio

Con la partecipazione dei Sindaci dell’Unione Montana dei Monti Azzurri

 

PROGRAMMA CIVILE

Domenica 1 settembre

Contrada Bura Festa dei Nonni

ore 10.30 Santa Messa – ore 12.00 Pranzo insieme e festa

Giovedì 5 settembre

ore 21.00 – Piazza della Libertà “Sul Ponte del diavolo… Tra storia e leggenda”

Gemellaggio tra i Ponti

Venerdì 6 settembre

ore 20.30 – Ponte del diavolo “Sul Ponte del diavolo… Tra storia e leggenda”

Rievocazione storica e banchetto sul Ponte del diavolo

Sabato 7 settembre

ore 18.00 – Politeama Trasparenze d’Autore. Sculture in vetro di grandi artisti

In mostra le sculture in vetro di Picasso, Fontana, Kokoschka, Cocteau, Ernst, Arp, protagonisti dell’arte del ‘900, realizzate,

sotto la guida di Egidio Costantini, dai più valenti maestri vetrai veneziani con il prestigioso marchio “La Fucina degli Angeli”.

La mostra “Trasparenze d’Autore” organizzata dall’Associazione Casale delle Noci con il Patrocinio del Comune di Tolentino sarà

aperta al pubblico fino al 29 settembre

ore 21.15 – Piazza della Libertà PREMIO RAVERA 2019

Ospiti della serata Tony Renis, Michele Zarrillo, Fausto Leali, Donatella Rettore, Marco Masini, Ronn Moss, Orietta Berti,

Enzo De Caro, Michele Pecora

Presenta Mara Venier

Domenica 8 settembre

ore 9.00 – Centro Storico Rievocazione Auto Storiche della Tolentino-Colle Paterno

Scuderia Marche e Pro Loco TCT

ore 10.00 – ex centrale del Ponte “Sul Ponte del diavolo… Tra storia e leggenda”

  1. Messa e rievocazione delle antiche Canestrelle

ore 21.30 – Piazza della Libertà “Ogni Benedetto Giorno” concerto dei The Sun

Lunedì 9 settembre

ore18.00 – Via Grandi Inaugurazione nuovo plesso Scuola Grandi – Istituto Comprensivo Don Bosco

Realizzato con il contributo di Poltrona Frau – “run4tolentino”

Martedì 10 settembre

Basilica di San Nicola Festa San Nicola

ore 21.00 – Piazza della Libertà “Sul Ponte del diavolo… Tra storia e leggenda”

Premio Cittadino dell’Anno

Venerdì 13 settembre

ore 21.15 – Piazza della Libertà Notte di Stelle – Fashion Night

con la partecipazione straordinaria di Claudia Andreatta

Presentano Marco Moscatelli e Veronica Maia (organizzazione ProLoco TCT)

Sabato 14 settembre

ore 10.00-12.00 / 15.00-17.00 Pala Gattari Viale Vittorio Veneto

La Nostra Partita del Cuore 2019

ore 21.00 – Piazza della Libertà “Sul Ponte del diavolo…Tra storia e leggenda”

Ponte del diavolo Corteo storico e rievocazione della Corsa all’Anello

Domenica 15 settembre

Basilica di San Nicola Perdono di San Nicola 2019

dalle ore 8.00 – Centro Storico Tradizionale Fiera di San Nicola

ore 21.30 – Piazza della Libertà Esibizione del Concerto di Fiati “Giuseppe Verdi”

ore 23.00 – Piazza della Libertà Estrazione della Tombola di San Nicola

SETTEMBRE 2019

Per tutto il periodo delle festività: “Pesca di beneficienza” in via Bezzi – Luminarie per le vie e le piazze della Città – Luna Park in zona Sticchi

 

 

 

Il 10 settembre a Tolentino si festeggia san Nicola e la domenica successiva alla festa del Santo chi si reca nel Cappellone del Santuario può ‘prendere’ l’indulgenza plenaria concessa da papa Bonifacio IX con la Bolla papale ‘Splendor paternae gloriae’ del 1 gennaio 1390.

San Nicola, nacque nel 1245 a Sant’Angelo in Pontano. La sua vita rappresentata da un ignoto pittore giottesco detto Maestro della Cappella di San Nicola, narra come i suoi genitori, ormai anziani, si fossero recati a Bari su consiglio di un angelo in pellegrinaggio sulla tomba di san Nicola di Mira, per avere la grazia di un figlio. Ritornati a Sant’Angelo la grazia fu esaudita e chiamarono il figlio con il nome del santo.

Nel 1269 fu ordinato sacerdote nell’Ordine degli Eremitani di Sant’Agostino. Dopo la sua ordinazione, predicò soprattutto a Tolentino, dove fu trasferito intorno al 1275 e dove visse fino alla sua morte, avvenuta il 10 settembre 1305. Il processo di canonizzazione iniziò nel 1325 sotto papa Giovanni XXII, ma si concluse soltanto nel 1446 sotto papa Eugenio IV. Tuttavia già fin dalla metà del 1300 era raffigurato con l’aureola.

Il primo biografo di san Nicola tratteggia un profilo particolareggiato del santo e delle sue opere di pietà, che lo rendono gradito non solo a Dio, ma anche al prossimo: ‘Visitava i malati partecipando così intensamente alla sofferenza. Incontrando sani e malati non poteva saziarsi di predicare e di annunciare la mirabile dolcezza della parola di Dio. Confortava anche i deboli nello spirito, così che pregava, digiunava e celebrava, versava lacrime per molti peccatori che si confessavano a lui, affinché fossero liberati dalle tenebre dei peccati. Amava i poveri e li nutriva con la parola e con la fede; procurava per loro vestiti e cibi. Accoglieva volentieri i frati ospiti, come se fossero angeli di Dio. Era letizia ai tristi, consolazione degli afflitti, pace dei divisi, refrigerio degli affaticati, sussidio ai poveri, rimedio singolare per i prigionieri.

Tanto risplendeva per la carità da ritenere il morire un guadagno non solo per Cristo, ma anche per il prossimo. Inoltre le sue parole, provenendo da un cuore pieno d’amore divino, non sapevano affatto di vanagloria e di superfluità, ma erano tutte piene di pietà ed onestà edificanti.

Contenuto inserito il 05/09/2019

Informazioni

Nome della tabella
Autore Ufficio stampa

torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto
Questo sito è realizzato da Task secondo i principali canoni dell'accessibilità