Edilizia privata: digitalizzazione

Viste le “Linee Guida sulla formazione, gestione e conservazione dei documenti informatici”, l’Amministrazione comunale ha ritenuto opportuno individuare meccanismi di maggiore semplificazione per l’accesso agli atti e i documenti depositati presso l’ufficio dell’Edilizia Privata.

Considerato che le nuove tecnologie impongono la definizione di procedure più snelle ed idonee a semplificare la partecipazione dei cittadini alla vita del Comune e, quindi, all’esercizio dei propri diritti e che per una maggiore semplificazione per l’accesso agli atti e i documenti depositati presso l’ufficio dell’Edilizia Privata, si ritiene utile sostituire i documenti depositati in forma cartacea con documenti in forma digitale, ha deciso, con apposito atto deliberativo, di promuovere un’attività di digitalizzazione progressiva in maniera sperimentale al fine di ottimizzare le risorse economiche in funzione della quantità di materiale da digitalizzare.

Pertanto è stato accertato che l’archivio corrente delle pratiche di edilizia privata, misurato in termini di metri lineari di faldoni impilati, consta di circa 350 metri lineari e quindi risulta difficile individuare il costo complessivo della completa digitalizzazione di tutti i documenti presenti in archivio, a causa del diverso formato cartaceo presente in ognuno di essi.

Le risorse disponibili da investire per la digitalizzazione per l’anno 2021 sono pari a 25.000,00 € (compresa IVA) e quindi le risorse impiegate, in questa prima fase sperimentale, servono per avviare la procedura di digitalizzazione, la quale a regime troverà un bilancio economico tra gli introiti derivanti dai diritti di accesso agli atti con le spese di trasformazione digitale.

La Giunta ha autorizzato la trasformazione digitale dei documenti costituenti l’archivio delle pratiche di edilizia privata mediante l’attivazione di un’azione d’investimento sperimentale, al fine di valutare la possibilità di bilancio economico tra richieste di accesso atti e spesa per la relativa digitalizzazione, approvando l’investimento iniziale pari ad € 25.000,00 compreso di IVA per l’attivazione del servizio di digitalizzazione.

Contenuto inserito il 12/10/2021

Informazioni

Nome della tabella
Autore Ufficio Stampa

torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto
Questo sito è realizzato da Task secondo i principali canoni dell'accessibilità