CRETINETTI FILOSOFIA DEL CIALTRONISMO ALL’ITALIANA. Sabato 28 novembre alle 21.30 prende il via Biumor 2020

Cosa fai, cretinetti, parli da solo?”. Così Elvira Almiraghi, abile e spregiudicata donna d’affari nel film di Dino Risi Il vedovo, canzona il marito, il commendatore Alberto Nardi. Industriale perennemente assediato dai creditori. I due personaggi sono interpretati dai mostri sacri Franca Valeri e Alberto Sordi, e sono i protagonisti di una delle più graffianti commedie all’italiana, ambientate nel boom economico del Belpaese.

Biumor, che quest’anno segue il tema de “la stupidità”, prende in prestito proprio questa celebre battuta cinematografica per tessere la trama del suo primo Philoshow web dell’edizione 2020, che ha per titolo: Cretinetti – Filosofia del cialtronismo all’italiana.

Un viaggio nella commedia all’italiana per affrontare con leggerezza, intelligenza, e humour (sì, intelligenza e humour vanno insieme) la produzione di quel decennio di cinematografia che ha plasmato l’esistenza del cittadino italiano contemporaneo.

La direttrice artistica di Popsophia Lucrezia Ercoli dialogherà con otto filosofi ospiti. Partendo da Tommaso Ariemma, che interverrà sull’elegia de Le vacanze intelligenti traendo linfa dall’omonimo episodio, che fa parte del film collettivo Dove vai in vacanza. A Cesare Catà sarà invece affidato il compito di omaggiare il compianto Gigi Proietti, con La filosofia della Mandrakata. Gabriele Ferraresi porterà gli spettatori a scoprire Il trash in Italy degli ultimi quarant’anni, mentre Ilaria Gaspari inizierà dalla commedia Ti ho sposato per allegria un’indagine sul registro demenziale dei rapporti di coppia. Se Salvatore Patriarca si focalizzerà sulla filosofia di Alberto Sordi, Andrea Panzavolta ci presenterà l’intramontabile Nando Mericoni, il mitico archetipo del cialtrone di Un Americano a Roma. Simonetta Sciandivasci omaggerà̀ invece Franca Valeri con l’analisi di alcuni suoi personaggi. Infine, Marcello Veneziani esplorerà il concetto di stupidità e di cialtronismo all’italiana.

In pieno stile Philoshow, gli interventi saranno intermezzati da brani musicali eseguiti dal vivo dalla band Factory, che ripercorreranno la storia culturale di quegli anni con alcune delle più celebri colonne sonore dei capolavori dell’immaginario collettivo.

Lo spettacolo filosofico musicale è in programma sabato 28 novembre, dalle 21.30, è verrà registrato in diretta all’interno del meraviglioso teatro Vaccaj di Tolentino. Per partecipare è sufficiente prenotarsi su www.popsophia.com o seguire comodamente in televisione sui canali del network èTV, che trasmetteranno lo spettacolo in contemporanea in ben undici regioni.

Come sempre, infatti, gli eventi di Biumor sono gratuiti e aperti a tutti e la partecipazione ha valore di aggiornamento per gli insegnanti (DDG 1561 16 settembre 2019).

Biumor è promosso dall’Amministrazione Comunale di Tolentino e organizzato dall’Associazione Popsophia.

Contenuto inserito il 20/11/2020
torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto
Questo sito è realizzato da Task secondo i principali canoni dell'accessibilità