Controlli continui da parte della Polizia Locale

Continuano i controlli della Polizia Locale del Comune di Tolentino che in questi giorni sul territorio di competenza sono particolarmente impegnati per controllare, anche nelle ore notturne, quanti non rispettano le disposizioni del decreto della Presidenza del Consiglio per contenere il diffondersi del Covid-19.

Finora sono stati controllati oltre 1.900 veicoli e 182 persone. Ne sono state denunciate 30 perché provenienti da altro comune presenti senza fondato motivo sul territorio di Tolentino o perché comunque residenti erano fuori casa contravvenendo alla normativa.

A rotazione sono stati controllati 11 esercizi commerciali disciplinando l’accesso e verificando le condizioni igienico-sanitarie.

Tra le persone denunciate è stato individuato chi si è spostato anche di oltre 40 chilometri per acquistare il cibo per gatti, chi è venuto a Tolentino per evitare le spese delle commissioni di prelevamento bancomat,  come se il carburante non costasse, chi andava dalla fidanzata e alcuni perché si sono rifiutati di fornire spiegazioni sulla loro presenza non giustificata in città.

Denunciati anche due ragazzi che dopo essere stati a pranzo a casa con altri amici, sono arrivati a Tolentino per fare una passeggiata.

Inoltre è stato segnato all’autorità competente un cittadino straniero privo di documenti e in giro senza motivi specifici.

Ci complimentiamo con tutti gli agenti della Polizia Locale che ringraziamo anche – sottolinea l’Assessore alla Sicurezza Giovanni Gabrielli – che al di là delle loro forze sono presenti sul territorio per i controlli, anche al di là degli orari di servizio. Tutto questo è necessario perché ci sono ancora troppe persone che non rispettano le normative, ricordiamo che è fondamentale restare a casa, evitando il diffondersi del virus.

Contenuto inserito il 17/03/2020

Informazioni

Nome della tabella
Autore Ufficio Stampa

torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto
Questo sito è realizzato da Task secondo i principali canoni dell'accessibilità