Alcune precisazioni sulla sicurezza stradale

In riferimento alla questione inerente la disattivazione dei semafori con i rilevatori di velocità è bene fare alcune precisazioni.

Innanzitutto è bene riportare alla memoria, nel suo complesso, il progetto sulla sicurezza dei pedoni e della circolazione stradale in genere. Infatti l’intendimento generale dell’Amministrazione comunale è quello di garantire, attraverso una serie di interventi, che sono stati realizzati in questi anni e finanziati dal Ministero, compresi i semafori, un elevato standard di sicurezza.

Troppo spesso si verificano incidenti provocati dall’elevata velocità. Per questo motivo in alcune zone ritenute ad alto rischio sono stati istallati degli impianti semaforici con l’intento di rendere sicuri gli attraversamenti pedonali mediante un pulsante di chiamata che fa scattare il rosso alle autovetture. Approfittando della situazione si è pensato di installare anche dei rilevatori di velocità capaci di fungere da rallentatori del traffico mediante il rosso semaforico.

Questo tipo di strumentazione, tra l’altro, viene utilizzato in numerosi comuni italiani che, anticipando i tempi sulla prevista omologazione, hanno comunque montato questo particolare tipo di semafori. Recentemente a seguito di alcune circolari emanate da diverse prefetture in varie regioni italiane e dopo una verifica effettuata dal Ministero delle Infrastrutture, in attesa dell’omologazione degli impianti, si è deciso di sospendere il rilevamento della velocità, mantenendo però attivi i semafori per gli attraversamenti pedonali. Sono tuttora attivi anche i pannelli che informano sulla velocità delle autovetture, segnalando il superamento dei limiti di legge.

Pertanto, quella sollevata, ancora una volta, è una mera polemica strumentale. Nessuno ha sprecato soldi. Forse si sono anticipati i tempi ma la volontà era ed è quella di garantire la sicurezza a pedoni, ciclisti e comunque a tutti i veicoli. Tutti noi dobbiamo recuperare quel senso civico che ci deve ricordare di rispettare le norme del codice della strada e di tenere una velocità moderata, specie nel centro urbano, evitando di creare situazioni di rischio, per gli altri e per noi stessi.

Contenuto inserito il 04/07/2011
torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto
Questo sito è realizzato da Task secondo i principali canoni dell'accessibilità