OLTRE SEICENTO PARTECIPANTI ALLA PRIMA EDIZIONE DELL’ARENA CHALLENGE DELLA TOLENTINO HALF MARATHON. VINCONO MASSIMILIANO STRAPPATO E DENISE TAPPATA’

Accompagnati da un bel sole di fine dicembre, con una temperatura rigida comunque nelle medie stagionali, alle ore 9.45, da piazza della Libertà, hanno preso il via per partecipare alla prima edizione dell’Arena Challenge Tolentino Half Marathon oltre seicento maratoneti provenienti da tutta Italia.

416 atleti hanno partecipato alle due competizioni di 21 km e mezzo e alla 10 km, di cui 338 uomini e 78 donne. Provenivano da società sportive di Emilia Romagna, Abruzzo, Umbria, Lombardia, Lazio, Toscana, Veneto, Puglia e ovviamente Marche. Da registrare la partecipazione anche di un atleta del Regno Unito. Le città più rappresentate Macerata, Ancona, Fermo, Ascoli Piceno, Teramo, Perugia, Forlì, Cesena, Roma, Modena ma anche Assisi, Alba Adriatica, Teramo, Senigallia. Tra i partecipanti ricordiamo i più anziani Antonio Spaccapaniccia di 81 anni e Annunziata Serafini di 68 anni. Tra i più giovani Alberto Tabarretti di 11 anni e Sara Mercorelli di 23 anni.

Le società partecipanti sono state in totale 87. Tra le curiosità segnaliamo Alessandro Rastelli e Michele Mencarelli che hanno corso festeggiando il proprio compleanno.

Questi i primi classificati delle due gare competitive.

Vincitore assoluto e primo classificato della Tolentino Half Marathon è stato, in 1 ora e 13 minuti, Massimiliano Strappato della Atletica Amatori Osimo, al secondo posto Luigi Del Buono della Stamura Ancona e terzo classificato Gianni Di Furia del Gruppo Amatori Teramo.

Per quanto riguarda le donne, prima classificata, con il tempo di 1 ora 26 minuti e 31 secondi Denise Tappatà della Stamura Ancona, al secondo posto Cecilia Capriotti dell’Avis Ascoli Marathon e al terzo posto Laura Campelli de Gruppo Sportivo Giannino Pieralisi.

A vincere la gara dei 10 km, nella categoria uomini, è stato Gaim Tekia Semere della Uisp Jesi, al secondo posto Paolo Vecchi della Podistica Montegranaro e al terzo posto Stefano Pignotti dell’Atletica Cesenatico.

Nella categoria donne, sempre nella 10 km, ha vinto Rita Mascitti dell’Avis San Benedetto, al secondo posto Michela Boniello della Polisportiva Servigliano e al terzo posto Penelope Crostelli della Podistica Valmisa.

Infine applausi e sorrisi hanno accolto gli oltre 250 partecipanti alla 5 km non competitiva. Famiglie con passeggini, cani e palloncini colorati hanno formato un lungo serpentone che si è snodato nelle vie del centro storico fino a viale Buozzi per risalire verso il centro attraversando il suggestivo passaggio della via degli Orti, fino al Torrione e alla Basilica di San Nicola per concludere la “passeggiata” attraversando l’arco colorato sotto la Torre degli Orologi che ha scandito il tempo della gara. Al termine le premiazioni degli assoluti e dei primi tre classificati nelle diverse categorie uomini e donne.

Consensi unanimi per l’organizzazione e per la scelta del percorso che si snodava all’interno di luoghi particolarmente suggestivi del centro urbano della città di Tolentino, con un passaggio ai bordi del fiume Chienti, nel nuovo tratto della pista ciclabile. Diversi i punti di ristoro, due dei quali, allietati anche dalla musica di due band musicali: gli Earthquakes in piazza San Nicola e della band Amy Winehouse Tribute in piazza Martiri di Montalto.

A organizzare questo importante evento sportivo arena Italia e Comune di Tolentino, Assessorato allo Sport, con il patrocinio della Federazione Italiana di Atletica Leggera, del Coni, dell’Avis Ascoli Marathon, del Triathlon Flipper con il coinvolgimento di partners e sponsors quali AeM, Terme di Santa Lucia, Rhutten, Mary Confezioni, Freesport, in collaborazione con Avis Tolentino e Voce del Cuore.

Media partner Multiradio e Canale 14.

Al termine della manifestazione grande soddisfazione da parte del Sindaco Giuseppe Pezzanesi e dell’Assessore allo Sport Alessia Pupo che hanno sottolineato la bella giornata di sport che ha visto la partecipazione di atleti provenienti anche da fuori regione. Ci scusiamo – hanno detto sul palco, durante le premiazioni – con coloro che hanno dovuto sopportare qualche disagio e per i problemi causati alla viabilità. Crediamo però che una bella manifestazione come questa mezza maratona possa convivere benissimo con il nostro tessuto urbano ed auspichiamo, per la prossima edizione, la concessione, da parte della Federazione, di una data che coincida con una domenica. Ci ha fatto piacere ricevere tanti complimenti dai partecipanti che noi però giriamo agli organizzatori e a tutti coloro, i nostri dipendenti in primis, che hanno lavorato per la buona riuscita dell’evento. Da registrare che molti degli atleti provenienti dalle altre regioni e che per la prima volta hanno visitato Tolentino, sono rimasti favorevolmente colpiti e hanno già anticipato che torneranno quanto prima per visitare la Città ed i suoi musei e per scoprire le tante bellezze storiche, culturali ed artistiche del territorio. Infine il Sindaco e l’Assessore hanno ringraziato il Gruppo arena, gli organizzatori e tutti gli sponsor.

Il co-Amministratore Delegato del Gruppo arena Giuseppe Musciacchio si è detto contento per questo numero zero della manifestazione a cui bisogna dare continuità e quindi lavorare per programmare, fin da inizio anno, la prossima edizione, anche con l’intento di migliorare l’interazione tra la gara e la Città. Inoltre abbiamo anche centrato un importante obiettivo che ci eravamo prefissati e cioè creare una bella giornata di festa in un territorio fortemente segnato dal sisma ma che con grande caparbietà fortunatamente si sta risollevando e grazie ai tanti partecipanti, tutti molto soddisfatti dell’organizzazione, ci siamo riusciti.

Raffaele Avigliano, Presidente Flipper Triathlon di Ascoli Piceno, anche a nome dell’Avis Ascoli Marathon ed alla Flipper Triathlon, Società coinvolte grazie alla loro esperienza maturata nell’organizzazione di eventi sportivi di podismo, triathlon e ciclismo, ha ringraziato gli oltre seicento partecipanti e ha ricordato che uno degli scopi della manifestazione era quello di valorizzare le ricchezze storiche, architettoniche e naturalistiche della città e del territorio. Infatti i partecipanti hanno potuto ammirare, praticando il loro sport preferito, tante piacevoli sorprese paesaggistiche ma anche architettoniche e monumentali.

Contenuto inserito il 29/12/2018

Informazioni

Nome della tabella
Autore Ufficio Stampa

torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto
Questo sito è realizzato da Task secondo i principali canoni dell'accessibilità