Comunicati Stampa

Lavori alla casa parrocchiale di Colle Redentore per realizzare sei appartamenti

A seguito del terremoto molte famiglie sono state costrette a lasciare le loro abitazioni dichiarate inagibili e a trovare alloggio in altri comuni, in strutture alberghiere, nell’area container allestita dal Comune ed in altri locali reperiti dal Comune. Tra questi si trova anche la ex casa parrocchiale sita in Contrada Redentore, di proprietà della Diocesi di Macerata-Tolentino-Recanati-Cingoli-Treia di circa 610 metri quadrati.

Tale struttura potrebbe essere affittata realizzando sei appartamenti per dare autonoma sistemazione ad altrettanti nuclei familiari. Pertanto la Diocesi di Macerata all’uopo interessata ha accolto la proposta di concedere in affitto al Comune tale struttura e ponendo a carico del Comune le eventuali spese di adattamento necessarie alla suddivisione funzionale dell’edificio, la cui spesa per tale intervento e locazione rientra tra quelle finanziabili con i trasferimenti per il terremoto. La giunta ha ritenuto perseguibile tale operazione che consentirà l’autonoma sistemazione di nuclei familiari che hanno la propria abitazione inagibile a seguito del sisma del 2016.

Informazioni

Data di pubblicazione11/08/2017
AutoreUfficio Stampa
Condividi
Logo del SINP - Sistema Informativo della provincia di Macerata
Il Comune di Tolentino
aderisce al SINP e al Centro Servizi Territoriale
della provincia di Macerata