Comunicati Stampa

Grandissimo successo ed emozioni vere, Notte di Stelle a Tolentino, per la terza edizione del “Premio Ravera: una canzone è per sempre”

Grande successo sabato sera in Piazza della Libertà per la terza edizione del “Premio Ravera: una canzone è per sempre”, che si riconferma tra gli eventi più attesi con un premio prestigioso a livello nazionale, uno spettacolo-evento fortemente voluto da Michele Pecora ideatore e direttore anche artistico della kermesse, insieme a Melissa Di Matteo, che sin dal primo anno trova in Tolentino una location speciale, per omaggiare la figura di Gianni Ravera, il più influente degli organizzatori italiani che ha firmato momenti straordinari della storia musicale e televisiva del nostro paese. Un vero e proprio bagno di folla che ha seguito emozionandosi, cantando, sorridendo la scrittura di una nuova pagina della storia dello spettacolo.

Fortemente voluto l’evento anche dal Sindaco Giuseppe Pezzanesi, che ci ha creduto sin dalla prima edizione, con il supporto dell’Amministrazione Comunale e della Proloco. Il Sindaco ha detto parole importanti dal palco del Premio, per la Città, pensieri di forza e di amore che sono stati accompagnati da intensi e lunghi applausi e suggellati dalle emozioni della serata.

Una spettacolo condotto con la consueta eleganza e verve da parte di Fabrizio Frizzi,  artista completo in questo evento: presentatore, cantante, narratore, show-man… con un pubblico attentissimo e che ha vissuto tutto con grande partecipazione. Frizzi ha sentito particolarmente la conduzione di questo spettacolo, avendo conosciuto Ravera.  Magico il momento di canzoni in duo: FrizziPecora, amici da sempre, che insieme sul palco sono stati davvero coinvolgenti, tutta la platea cantava con loro.

E poi i grandi ospiti: tutti insieme in una sola sera, hanno conosciuto Ravera e hanno accettato l’invito di Michele Pecora a rendergli omaggio, per poter testimoniare la grande sensibilità e professionalità del grande impresario marchigiano, in uno spettacolo pieno di verità e di naturalezza. Ognuno di loro ha condiviso con il numerosissimo pubblico il legame che aveva con Ravera, i ricordi ed aneddoti affiorati nel raccontare la sua personalità, il suo intuito e generosità, e hanno regalato brani indimenticabili del proprio repertorio che lui stesso aveva spesso contribuito a far diventare dei successi mondiali.

Peppino Di  Capri dopo aver raccontato che 12 delle 15 sue partecipazioni al Festival di Sanremo sono state organizzate da Ravera, ha regalato Roberta, Malatia, Saint Tropez, Champagne… e una versione al piano, solo per l’occasione, di Malafemmena. L’artista napoletano ha ricevuto felicissimo il “Premio Ravera”, consegnatogli dal Sindaco Pezzanesi. Il pubblico straordinario e caloroso ha ricambiato le performance degli ospiti con tante standig ovation.

Bobby Solo, energia pura, ha incantato con Una lacrima sul viso, Se piangi se ridi, la platea si è entusiasmata col rock&roll… e poi una grande sorpresa: il duo che Ravera ha reso storico in quel festival di Sanremo del 1969 con la doppia interpretazione del brano Zingara e che vinse quell’edizione: Bobby e Iva insieme con “Prendi quesa mano… Zingara”. Un momento irripetibile e un omaggio a Ravera che li ha scoperti e sostenuti nella loro luminosa carriera. La Zanicchi ha conquistato la platea con la sua voce incredibile, e ha travolto il pubblico regalandogli aneddoti, risate… Una Iva in forma smagliante, l’attrice-cantante-conduttrice, ha ricevuto il Premio Ravera dalle mani di Bobby Solo anche lui premiato. Sempre affascinante Viola Valentino, nel Sanremo del 1982 firmato Ravera aveva cantato “Romantici”, e sul palco del Premio ha riproposto Sola e Comprami, due successi mondiali, bellissimi.

Tutti accompagnati dal vivo “magistralmente” dall’Orchestra Mediterranea diretta da Michele Pecora. Un “varietà culturale” oltre che artistico di grande qualità. Una serata-evento, completa e sapientemente miscelata, dalla bravissima ed eclettica Melissa Di Matteo.

Si sono esibiti, inoltre, 9 giovani artisti, partecipanti al concorso lanciato dal “Premio Ravera, Nuovi talenti”, selezionati in tutta Italia, seguendo la strada tracciata da Ravera talent-scout, che hanno interpretato brani indimenticabili della nostra storia. Il concorso è stato vinto dalla voce speciale di Eva Capomagi.

Michele Pecora, l’ideatore di questo evento culturale, ha dichiarato: “Questo è il terzo anno in cui dedichiamo il Premio al grande marchigiano Gianni Ravera, e le adesioni straordinarie all’evento dimostrano quanto sia un personaggio da ricordare, per la sua grande capacità di organizzatore, per gli artisti a cui ha permesso di trovare uno spazio nella musica, e sono tanti….”,  concludendo la serata-evento con il suo brano “Era lei” dove un coro unico sul ritornello si alzava per incanto dalla sala.

Una serata davvero emozionante, molto sentita, che ha reso omaggio a chi tanto ha dato alla cultura pop italiana, e che ha avuto il merito di aver contribuito a diffondere tra il pubblico pagine della nostra storia recente, ed un nome, quello di Gianni Ravera, noto soprattutto tra gli addetti ai lavori ma senza il quale la miglior musica – e i suoi successi che ancor oggi tutti ricordiamo – non sarebbe esistita.

www.premiogianniravera.it

Informazioni

Data di pubblicazione12/09/2017
AutoreUfficio Stampa
Condividi
Logo del SINP - Sistema Informativo della provincia di Macerata
Il Comune di Tolentino
aderisce al SINP e al Centro Servizi Territoriale
della provincia di Macerata