Il Comune aderisce al SINP - Sistema Informativo della provincia di Macerata
Assegno di maternità
L'assegno di maternità può essere richiesto dalla madre del bimbo (o dal tutore della madre solo se quest'ultima è interdetta) e, in casi particolari, da altri soggetti. Il richiedente per beneficiare dell'assegno deve avere il bambino nella propria scheda anagrafica e convivere effettivamente con lui e deve essere residente nel territorio dello Stato al momento della nascita del figlio o al momento dell'ingresso nella propria famiglia anagrafica di un minore ricevuto in affidamento preadottivo o in adozione senza affidamento. Tuttavia, in caso di affidamento preadottivo, qualora il minore non possa essere iscritto nella medesima scheda anagrafica dell'affidataria a causa di particolari misure di tutela stabilite nei suoi confronti dall'autorità competente, all'ingresso del minore nella famiglia anagrafica della persona che lo riceve in affidamento preadottivo è equiparato l'inizio della coabitazione del minore con l'affidataria.
Il servizio trasmette all'I.N.P.S. le domande per gliassegni destinati alle neo-mamme non lavoratrici e alle famiglie con almeno tre figli minori e bassoreddito (le mamme straniere devono essere in possesso della carta di soggiorno). Cosa occorre: richiesta su modulo disponibile presso l'ufficio e compilazione del "redditometro". Tempi di erogazione: entro 45 giorni dall'inoltro della pratica all' I.N.P.S.
Pia Maria Branchesi
Telefono: +39 0 733 901 320
E-mail: mariapia.branchesi@comune.tolentino.mc.it
30 giorni
Compilare il modulo allegato
Modello A_57: formato DOC  formato PDF 
Sergio Morosi
Telefono: +39 0 733 901 235
E-mail: sergio.morosi@comune.tolentino.mc.it

Ultimo aggiornamento: 24/09/2013